Politica Italia

Matteo Renzi, dimissioni a mezzanotte. Idea Brunetta: governo Pd ma…

Matteo Renzi, dimissioni a mezzanotte? Idea Brunetta: governo Pd ma...

Matteo Renzi, dimissioni a mezzanotte? Idea Brunetta: governo Pd ma… (nella foto Ansa, Lorenzo Guerini)

ROMA – Matteo Renzi si dimette a mezzanotte. Il presidente del Consiglio aveva annunciato la conferenza stampa alle ore 24 per commentare i risultati del referendum e, a giudicare dai primi exit poll, la vittoria del No sarebbe netta. E dunque la sconfitta di Renzi.

Renzi aveva detto che in caso di vittoria dei suoi avversari non avrebbe esitato a dimettersi. E così ha fatto, assumendosi tutte le responsabilità per la sconfitta della riforma tanto caldeggiata dal suo governo.

E infatti Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, lo dice esplicitamente a pochi minuti dall’apertura dei seggi: “Renzi si deve dimettere. Questa e’ una grande vittoria della democrazia e se confermati i dati anche una grande vittoria del no”. Brunetta però lancia un’idea: un governo del Pd, ma senza Renzi.

Esulta anche Matteo Salvini: “Se fossero confermati questi dati, dico se, Renzi dovrebbe dimettersi nei prossimi minuti. E si dovrebbe andare a votare subito, senza governicchi”.

Mentre Lorenzo Guerini anticipa che i risultati avranno ripercussioni politiche sul governo: “I primi dati danno alcune indicazioni, aspettiamo conferma dati, valutazione più compiuta quando i dati arriveranno a nostra attenzione. Il Pd convocheremo gli organi del partito in pochi giorni, probabilmente martedì”.

To Top