Matteo Renzi incontra Matteo Renzi: al Senato c’è il commesso omonimo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2014 14:27 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2014 14:28
Matteo Renzi incontra Matteo Renzi: al Senato c'è il commesso omonimo

Matteo Renzi (foto Lapresse)

ROMA – Matteo Renzi presidente del Consiglio appena incaricato incontra Matteo Renzi commesso del Senato. Non si tratta di un caso di sdoppiamento di personalità ma di più semplice omonimia.

Lunedì mattina il segretario del Pd, subito dopo l’incontro con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, stava arrivando al al Senato passando dall’ingresso di San Luigi dei Francesi quando ha trovato, ad accoglierlo, un assistente parlamentare con il suo stesso nome, che gli ha mostrato il tesserino per far notare il caso di omonimia.

Renzi si è fermato a salutarlo e ha fotografato con il cellulare la targhetta del commesso“Ma tu di dove sei?”, gli ha chiesto. “No, no, gli ha risposto il commesso, io sono di Roma”.

Renzi è arrivato al Senato guidando la sua macchina, una Giulietta bianca, che ha parcheggiato davanti al Senato. Qui una scolaresca abruzzese lo ha salutato. Il segretario del Pd è entrato al Senato senza rilasciare dichiarazioni.