Matteo Renzi minaccia: “O passa la legge elettorale o salta l’Italia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 10:48 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 11:11
Matteo Renzi minaccia: "O passa la legge elettorale o salta l'Italia"

Matteo Renzi (foto Lapresse)

ROMA – Matteo Renzi minaccia la maggioranza: “O passa l’Italicum o salta l’Italia”. Sembra un gioco di parole, invece è l’entrata molto dura del segretario del Pd alla vigilia del voto della nuova legge elettorale in Parlamento. Renzi dice senza troppi giri di parole che la legislatura ha la batteria scarica e che questo governo può essere un ostacolo per le riforme. Poi elegge a “data X” giovedì 13 febbraio: “Si decide tutto in Direzione”.

Legge elettorale

La legge elettorale, frutto di un accordo tra alcuni partiti “non può essere modificata in modo unilaterale”, ha detto ai deputati Pd Renzi, sostenendo che la riforma è “innovativa perché dà certezza sul bipolarismo, mette fine a coalizioni litigiose e la sera si sa chi ha vinto”.

Governo

Poi l’affondo contro il governo: “All’esigenza di tenere insieme legge elettorale e riforme non basta rispondere con un emendamento. La domanda è: il governo così com’è aiuta le riforme o no? Non c’è un problema tra Pd e governo, noi siamo sempre stati leali”, ma il tema “è politico e per questo chiedo di anticipare al 13 la Direzione”.

“C’è bisogno di un approfondimento in sede politica. Decidiamo se la batteria di questa legislatura va cambiata o ricaricata. Il punto è se è nelle condizioni di utilizzare l’81% dell’energia che le rimane davanti dopo che ha utilizzato il 19% della barra vita”.

Il Pd

“Io mi fido del Pd e il Pd ne esce solo come una squadra unita. Se non portiamo a casa questo passaggio salta l’Italia e l’Italicum. Non salta solo una leadership ma tutto”.

Il Pd è stato ed è leale con questo governo. Chi dice che il Pd frena questo governo dice il falso. E non c’è alcun problema caratteriale…”.

Il problema per Renzi è “politico”, ovvero decidere se questa sia la legislatura del cambiamento o meno e se andare avanti o decidere altrimenti.