Matteo Renzi: “Pagheremo le tasse con un sms, se ci impegniamo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2014 11:56 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2014 12:05
Matteo Renzi: "Pagheremo le tasse con un sms, se ci impegniamo"

Matteo Renzi: “Pagheremo le tasse con un sms, se ci impegniamo”

ROMA – Matteo Renzi: “Pagheremo le tasse con un sms, se ci impegniamo”. “Sono convinto che se ci impegniamo le tasse possiamo pagarle con un sms”. Così il premier Matteo Renzi, parlando a “Vita”, a Milano, della semplificazione del sistema fiscale. Forse, il giorno dell’ennesimo rinvio nei versamenti delle tasse sulla casa (16 settembre per Tasi prima casa) non è esattamente l’occasione  più felice per annunciare un radioso futuro fiscale: il presente è il caos Tasi, degno lascito del caos Imu. Non c’è dubbio però che una semplificazione a tutti i livelli nel rapporto del contribuente con la pubblica amministrazione sia necessaria e improrogabile.

“Vogliamo semplificare l’Italia – continua il presidente del Consiglio – meno passaggi obbligatori ci sono e più semplicità nel fisco, nella giustizia e anche nella rappresentanza e meglio è”. In particolare nel fisco in Italia c’è un sistema che porta lo stato “più ad essere il controllore e il sanzionatore con un meccanismo in cui il contenzioso fiscale è complicato e difficile ed è la dimostrazione di un paese che incasina anche le cose semplici”, ha detto il premier

Quindi ha fatto dell’ironia citando una vecchia battuta di Woody Allen: “Bisognerebbe pagare le tasse con un sorriso, e l’altro risponde, ci ho provato ma loro volevano i soldi. Non dico che bisogna pagare le tasse con un sorriso, ma con maggiore semplicità sì”.