Matteo Renzi: riforme subito e nuova legge elettorale. Prove di triplice intesa Pd-Ncd-Fi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2014 19:46 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2014 10:35
Matteo Renzi: riforme subito e nuova legge elettorale. Triplice intesa Pd-Ncd-Fi

Matteo Renzi: riforme subito e nuova legge elettorale. Triplice intesa Pd-Ncd-Fi (foto Ansa)

ROMA – Obiettivo numero uno: approvare il decreto sulle riforme entro l’8 agosto. Obiettivo numero due: un nuovo accordo sulla legge elettorale. E per fare questo sta nascendo (o è già nato) un nuovo asse: Pd più Ncd più Forza Italia. Sono queste le priorità date da Matteo Renzi in questo martedì 5 agosto.

Anzitutto la chiusura delle riforme che si stanno votando in Senato questi giorni (quelle appunto che dovrebbero dar vita al Senato dei 100, cioè quello dei non eletti). Proprio in vista del via libera definitivo (data più gettonata è ora il 7 agosto) Renzi potrebbe essere in Senato.

Soprattutto, però, Renzi vuol chiudere il discorso legge elettorale. E su questo tema trova sponda da Nunzia De Girolamo, capogruppo Ncd alla Camera, ex ministro del governo Letta e moglie del deputato Pd Francesco Boccia: “Sta nascendo un patto Pd-Ncd-Forza Italia”.

Renzi: “Ora accordo sulla legge elettorale”

Queste le parole di Renzi per strada a Roma

“Ci vuole la capacità di fare le riforme e io sono ottimista che troveremo un accordo sulla legge elettorale e poi dobbiamo concentrarci sui problemi veri delle persone e lo stiamo facendo”.

“La politica sta facendo bene la sua parte e stiamo approvando la riforma del Senato, ma c’è ancora molto da fare. Bisogna avere il passo del maratoneta e non dello sprinter. Ma gli italiani ci chiedono di cambiare e noi cambieremo”.

“Quanti avrebbero scommesso 20 giorni fa che saremmo arrivati dove siamo? E’ una cosa storica. E’ stato ridotto il numero delle persone che vivono con la politica e di politica”

De Girolamo: “Nuovo asse Pd-Ncd-Forza Italia”

“Oggi Matteo Renzi ha incontrato Angelino Alfano e domani vedrà Silvio Berlusconi. E’ evidente che sta nascendo un patto a tre tra Pd, Ncd e Forza Italia”, ha detto Nunzia De Girolamo, capogruppo Ncd alla Camera. Rispondendo ad una domanda sulla legge elettorale De Girolamo ha sottolineato che “va riscritta per la Camera dopo che si è stabilita la non elettività del Senato. E’ indispensabile rivedere le soglie di sbarramento ed introdurre le preferenze”.