Matteo Salvini: "Roma è quarto mondo, niente candidatura olimpica"

Pubblicato il 6 Febbraio 2012 20:18 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 20:21

ROMA, 6 FEB – ''Roma, quarto mondo. Se fossi romano sarei incazzato al 100%; da milanese sono molto innervosito. Penso ai 60 mila dipendenti pubblici che se coordinati avrebbero potuto fare qualcosa. Il primo ad avere oneri e' il sindaco come capo della protezione civile.

Alemanno se si alza tardi e' ovvio che non puo' fare molto. Hanno dormito tutti, la nevicata non e' arrivata improvvisa. Per dignita' ritiriamo la candidatura Olimpica, non facciamo ridere il mondo. Alemanno si dovrebbe vergognare e chiedere scusa'' Lo ha detto alla Zanzara su Radio 24 l'eurodeputato della Lega Nord Matteo Salvini.

''All'olimpico c'erano tante persone ieri. Sono cose curiose. Sono la Roma capitale e' hanno avuto molti milioni. Dove finiscono tutti i soldi che prendono? – continua l'onorevole Salvini a Radio 24 – Se il Gra fosse a pagamento magari qualche euro per comprare i mezzi di soccorso li troverebbero. Certo e' un sistema al collasso: Comune, Provincia e Regione hanno fatto bingo! Alemanno mi fa venire in mente un imbuto senza fine, inghiotte, inghiotte e alla fine rutta contro la protezione civile, contro la neve e i pini''