Matteo Salvini: “Se Renzi mette mezza tassa in più, a Roma con bastoni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2014 12:20 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2014 12:20
Matteo Salvini: "Se Renzi mette mezza tassa in più, a Roma con bastoni"

Matteo Salvini (Lega Nord)

CRISSOLO (CUNEO) – “Se Renzi metterà una sola mezza tassa in più, andremo a Roma con i bastoni”. Così il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, alla Festa dei popoli padani, il tradizionale appuntamento del Carroccio alle sorgenti del Po, ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto dove trovare i soldi per la legge di stabilità.

“C’è qualche realtà europea – spiega Salvini – che dei vincoli di Bruxelles se ne fregherà, perché se ti portano a morire te ne devi fregare. Renzi invece abbaia, ma non morde, perché dice che rispetterà tutti i vincoli europei e non so veramente dove troverà le risorse”.

Per il leader del Carroccio “anche i tagli sono tasse: se chiudi un ospedale è una tassa per il cittadino, che deve fare 50 chilometri per andare a farsi curare – sostiene – se chiudi una scuola è una tassa occulta. Noi la proposta l’abbiamo fatta: l’aliquota fiscale del 20% che funziona in 40 Paesi del mondo, combattere l’evasione fiscale fa incassare di più allo Stato. Io non capisco perché su questo Renzi non abbia ancora risposto”.