Salvini, selfie col suo nuovo elettore Pd-Pentito: 2 anni fa votò M5s

di Mardy Bum
Pubblicato il 23 Novembre 2018 10:40 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2018 10:41
Matteo Salvini, selfie in Sardegna col Pd-pentito: 2 anni fa aveva votato M5s

Matteo Salvini, selfie in Sardegna col Pd-pentito: 2 anni fa aveva votato M5s

CAGLIARI – Selfie con l’elettore deluso del Pd. Accade in Sardegna, dove Matteo Salvini si è imbattuto in un supporter che indossava una maglietta estremamente gratificante per i suoi occhi: “Pd pentito voto Salvini”, c’era scritto e il ministro dell’Interno non ha potuto resistere alla tentazione di scattarsi una foto con lui da esibire come un trofeo.

La foto è stata pubblicata seduta stante su Instagram con l’immancabile hashtag #matteosalvinitralagente. Il leader della Lega sorride superbo dinanzi ai fotografi e con la mano destra indica orgolioso la scritta sulla felpa. Lo scatto è un tripudio di like: incassa 37mila cuoricini e oltre 700 commenti.

Salvini forse non sa che il suo neo elettore non è nuovo a queste performance. Si chiama Paolo Muzzetto, detto Carne e dal 2013 vive in una casa semidistrutta da un’alluvione. Già in passato, era il 2016, si era presentato in occasione delle elezioni comunali ad Olbia, con un cartello dello stesso genere: “Alluvionato – aveva scritto – Pd pentito, voto cinquestelle”. Insomma non è detto che in futuro non cambi casacca un’altra volta. 

Intanto il vicepremier fa il pieno di selfie a Olbia, prima di partire alla volta di Nuoro. Tra una foto e l’altra sembra pure prendersi un impegno: “La quattro corsie Sassari-Alghero si farà!”. Il progetto, declassato a due corsie per problemi di impatto ambientale e oggetto di un confronto tra la Giunta regionale e il ministero delle Infrastrutture, è strenuamente difeso dagli amministratori locali del nord ovest dell’Isola. Per questo da cinque giorni il sindaco di Alghero Mario Bruno ha trasferito il suo ufficio in un presidio permanente sull’arteria stradale esistente, mentre i cittadini della città catalana saranno presto chiamati ad un referendum consultivo per confermare la 4 corsie in tutto il suo tracciato.

In vista delle regionali di fine febbraio, Matteo Salvini non perde tempo: “Avete 90 giorni di tempo per cambiare il vostro destino. Se avete voglia di cambiamento, un cambiamento che farà notizia in tutto il mondo, prendetemi in considerazione”.