Matteo Salvini ora vuole la tassa sui robot. Dopo essere stato ad Amazon

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2018 9:13 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2018 9:13
Matteo Salvini dopo aver visitato Amazon vuole una tassa sui robot

Matteo Salvini ora vuole la tassa sui robot. Dopo essere stato ad Amazon (foto Ansa)

ROMA – Matteo Salvini chiede una tassa sui robot, insiste sulla leva obbligatoria e dice di nuovo no al condono edilizio prospettato da Berlusconi (che però poi ha fatto un parziale passo indietro). Il leader della Lega ha parlato ai microfoni di Radio 24.

Tassa sui robot.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, è per “introdurre una tassa sui robot: l’Italia è all’avanguardia per i brevetti, ma il futuro va accompagnato, la globalizzazione lasciata libera diventa anarchia”. Lo ha detto lui stesso stamane parlando a Radio 24. “Ieri sono stato ad Amazon – ha raccontato Salvini – nei giorni di punta mandano in giro per l’Italia 2 milioni di prodotti; io non voglio fermare il futuro ma governarlo. Quell’azienda finalmente da due anni paga le tasse in Italia e non più nel Lussemburgo, sono contento se cresce ma con delle regole. Se tu sei in Italia da 7 anni assumi tanti dipendenti non puoi pagare le tasse in Lussemburgo. Braccialetti elettronici non ce ne sono e non ce ne saranno”. Certo, ha ragionato in un altro passaggio Salvini, “Ogni pacco che parte da Amazon è un problema per i nostri commercianti; io sono per uno sviluppo armonioso e dinamico, se ci sono tre milioni di posti di lavoro a rischio il lavoro va regolamentato, il robot deve essere un aiuto e non la sostituzione al lavoro”. E ancora, per Salvini, “se riduciamo la tasse su famiglie e imprese sarebbe opportuno che una parte degli utili di impresa fosse reinvestito in formazione e per la tutela della salute dei lavoratori e per la protezione del territorio”.

Condono edilizio.

“L’edilizia è ferma ma occorre mettere naso nelle aste giudiziarie, ci sono decine di migliaia di immobili venduti in eccesso di ribasso che poi sfalsano il mercato”. E comunque, “un conto è sveltire” le pratiche “un altro conto è sanare gli abusi edilizi in un paese già molto colpito e cementificato, questo assolutamente no”. Così il leader della Lega Matteo Salvini a Radio 24, rispondendo ad alcune domande sulla polemica sul condono edilizio scoppiata ieri.

Servizio militare.

“Sei mesi di servizio militare su base regionale aiutano a crescere” anche se “Berlusconi non e’ d’accordo”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, oggi Radio 24, riprendendo un concetto già espresso ieri.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other