Matteoli: "Da Monti garanzie chieste dal Pdl o si va al voto"

Pubblicato il 14 Novembre 2011 17:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2011 17:42

ROMA, 14 NOV – "Il governo Monti può nascere solo se ci sono le garanzie chieste dall'Ufficio di Presidenza del Pdl". "Se le garanzie avanzate dal Pdl scaturite da una sintesi politica fossero misconosciute, il ricorso alle urne, che in democrazia non è mai una jattura, sarebbe l'unica opzione possibile". Lo dichiara Altero Matteoli.

"In particolare, è necessario che il nuovo esecutivo sia a composizione tecnica e con un programma che si limiti essenzialmente ai contenuti della lettera che Berlusconi ha inviato alla Commissione europea e di quella ricevuta dalla Bce", ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli. "Il governo Berlusconi si è dimesso per senso di responsabilità non perché sfiduciato dal Parlamento – aggiunge Matteoli. Se le garanzie avanzate dal Pdl scaturite da una sintesi politica fossero misconosciute, il ricorso alle urne, che in democrazia non è mai una jattura, sarebbe l'unica opzione possibile".