Maurizio Gasparri aquila: “Voliamo più in alto, né falchi né colombe”, mediatori

Pubblicato il 2 ottobre 2013 17:01 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 20:11
Maurizio Gasparri aquila, mediatore: "Voliamo più in alto, né falchi né colombe"

Maurizio Gasparri: abbiamo vinto noi aquile, né falchi né colombe

ROMA – Chi ha vinto nel voto di fiducia al Senato? Le aquile, che volano in alto, risponde Maurizio Gasparri, includendosi nello stormo:

Ne’ falchi ne’ colombe, hanno vinto le aquile, i mediatori come me, quelli che volano un po’ più’ in alto”

ha detto alla agenzia di stampa Agi il senatore Maurizio Gasparri del Pdl, ex ministro delle Comunicazioni e padre della omonima legge Gasparri sulla tv. Rivelandosi facile profeta, Gasparri ha detto:

 “Molti giornali scriveranno che oggi è stata una sconfitta di Berlusconi, un suo arretramento, non è così: ha fatto una scelta saggia, io l’ho auspicata, ho chiesto che non ci si spaccasse anche votando a favore, se poi Berlusconi avesse deciso diversamente, avrei seguito la sua indicazione”.

Ancora Maurizio Gasparri:

” Non c’e’ dubbio che adesso Angelino Alfano potrà dire che quello che aveva proposto ha avuto attuazione, però anche lui sa che va ricomposta una forte unità del centrodestra e quindi mi auguro che non nascano altri gruppi parlamentari, che non ci siano frazionismi perché il percorso è lungo”.