Michela di Biase eletta in Regione non rinuncia al Comune. La moglie di Franceschini: “Così più forte”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 marzo 2018 8:47 | Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2018 8:47
Michela di Biase eletta in Regione non rinuncia al Comune. La moglie di Franceschini: "Così più forte"

Michela di Biase eletta in Regione non rinuncia al Comune. La moglie di Franceschini: “Così più forte”

ROMA – Capogruppo Pd al Comune di Roma, neo-eletta in Regione Lazio, Michela di Biase non rinuncerà al doppio incarico. La moglie di Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali nel governo uscente sconfitto alle politiche a Ferrara ma ripescato, spiega al Corriere perché vuol tenersi entrambe le poltrone: “Mi dimetterò da capogruppo, ma non da consigliera: il ruolo in Regione non è una diminutio, semmai rafforza il mio impegno in Comune”.

Commenta così la doppia consigliera la performance piddina nel Lazio dove Zingaretti è stato l’unica nota positiva nella debacle nazionale del Pd: “Nel Lazio hanno pesato ‘l’effetto Raggi’ e la cattiva gestione dei Cinque stelle, al contrario di Zingaretti che ha avuto un ruolo trainante. In generale, quando governano i grillini sono deludenti. È un segnale straordinario che siano state elette così tante donne. Sono sicura che, insieme, potremo fare rete per l’agenda politica del Lazio”.