Michele Emiliano contestato a Taranto, colpito da un calcio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2015 12:17 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2015 12:18
Michele Emiliano contestato a Taranto, colpito da un calcio

Michele Emiliano

TARANTO -Il governatore della Puglia Michele Emiliano, arrivato davanti alla sede della Provincia a Taranto, era atteso da qualche decina di persone. Sostenitori pronti ad applaudire ma anche qualche contestatore: “Lavoro, lavoro”, è stato il grido che si è levato più spesso dalla folla, prima che un uomo decidesse di smarcarsi e di aggredire il presidente della Regione dandogli un calcio. E’ stato subito allontanato dalle forze dell’ordine. Nessuna conseguenza per il governatore, che ha glissato con un “non me ne sono accorto”.

Come riporta Repubblica, diversi gli striscioni esposti dai manifestanti: “Emiliano, ora prima di tutto il lavoro”, “L’altoforno che uccide va fermato, il lavoro operaio va tutelato”, “Ilva di Riva, Ilva di Stato: operai ammazzati cittadini inquinati”, “L’ennesimo decreto uccide la città anche questa giunta si fa pubblicità”.