Michele Emiliano twitta a Frank Underwood: “Ti prego, trovami un avversario”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Aprile 2015 16:35 | Ultimo aggiornamento: 13 Aprile 2015 20:18

BARI – Michele Emiliano ha twittato a Frank Underwood (taggando Hillary Clinton) per chiedere al protagonista della serie tv House of Cards interpretato da Kevin Spacey di trovargli un avversario alle prossime elezioni regionali in Puglia. Emiliano è il candidato ultrafavorito del Pd e di una larghissima coalizione che va dal centro alla sinistra-sinistra.

A rendere più facile la sfida di Emiliano è la spaccatura del centrodestra, che ripete gli errori già commessi nel 2010 quando Nichi Vendola riuscì a farsi riconfermare alla guida della regione Puglia. Quella volta Adriana Poli Bortone era la candidata anti-berlusconiana e Rocco Palese era l’uomo di Berlusconi (e di Fitto). Questa volta il presidente della provincia di Bari Francesco Schittulli è il candidato di Fitto e Berlusconi, per fare un dispetto al suo oppositore interno, ha ripescato la Poli Bortone, 71 anni dei quali 48 spesi in politica, già ministro, sindaco, deputata, senatrice ed europarlamentare.

Due candidati uguale nessun candidato: Emiliano fa uno meno uno zero e spacconeggia, inviando un tweet ad Underwood, presidente degli Stati Uniti nella più famosa serie tv sulla politica, e taggando la candidata presidente Hillary Clinton:

“@Frank_Underwood please help, find a republican candidate for Puglia (Italy) elections. I’m the democratic one, still alone @HillaryClinton”
“Frank Underwood ti prego aiutami, trovami un candidato repubblicano per le elezioni in Puglia (Italia). Io sono quello democratico, ancora solo”.

Il bello è che in poco tempo una risposta gli è arrivata. Underwood, interpretato da Kevin Spacey, dal suo profilo Twitter, aveva dato il benvenuto alla candidata dei democratici, Hillary Clinton. Passa qualche ora e arriva l’inaspettata risposta di Underwood-Spacey: “Ok, puoi avere Marco Rubio”, il senatore repubblicano che oggi ha annunciato la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti.