Politica Italia

Michele Giarrusso (M5s) contro M5s: “Falsificata mia firma su sfiducia ministri”

Michele Giarrusso (foto LaPresse)

Michele Giarrusso (foto LaPresse)

ROMA  – Una firma falsa, messa da qualcuno al posto suo. Qualcuno del suo stesso partito. Firma che correda le mozioni di sfiducia presentate dal Movimento 5 Stelle contro due neo ministri. A denunciare il tutto è il senatore M5s Michele Giarrusso:

 “Oggi è successo un fatto gravissimo. Sono state presentate due mozioni di sfiducia contro i ministri in carica, anche a mio nome, senza che le stesse siano mai state discusse ed approvate in assemblea e senza che nessuno dei colleghi, tranne il responsabile, le avesse mai viste”.

Giarrusso, quindi,  annuncia che si rivolgerà presso le “sedi giudiziarie preposte”.

“E’ un atto che viola le regole che avevamo sottoscritto al momento della candidatura e che prevedevano la condivisione in assemblea delle scelte del gruppo. Purtroppo era già successo una volta ed il responsabile era stato duramente richiamato. Inutilmente, però.    

E’ evidente che il responsabile non ha nulla a che fare con il Movimento 5 Stelle ed avendo violato regole fondamentali ho chiesto che venga deferito alla assemblea congiunta per la sua espulsione. La mia firma sui documenti in questione non c’era e quindi chi si è reso responsabile ne risponderà nelle sedi giudiziarie preposte. Io credo che il Movimento vada difeso da quanti lo vogliono snaturare, violentandone la natura democratica e partecipativa, per non parlare della violazione delle semplici regole della buona fede. A riveder le stelle”.

To Top