Milanese sereno: “Sono innocente, lo proverò”

Pubblicato il 18 ottobre 2011 18:57 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 19:02

ROMA, 18 OTT – A proposito della citazione a giudizio per finanziamento illecito dei partiti legato alla compravendita di uno yacht, l'on. Marco Milanese, in una dichiarazione all'Ansa, si dice ''assolutamente sereno e rassicurato dalla fissazione dell'udienza per poter finalmente dimostrare la mia innocenza e la mia correttezza''.

''Anche per quanto riguarda la nuova accusa di corruzione che mi viene mossa dalla Procura di Roma e della quale prendo atto dalla notifica della richiesta di proroga di indagini preliminari – aggiunge Milanese – ribadisco la mia totale serenita', essendo estraneo a qualsiasi operazione di false fatturazioni e neppure conoscendo alcuni dei condagati. Attendo, dunque, con fiducia il prosieguo del procedimento nella certezza che sara' provata l'infondatezza di qualsiasi addebito a mio carico''.