Milano, primarie M5S: 8 candidati, no voto online. I nomi

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2015 22:35 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2015 22:36
Milano, primarie M5S: 8 candidati, no voto online. I nomi

Milano, primarie M5S: 8 candidati, no voto online. I nomi

MILANO – Un piccolo palco, un microfono in mano, cinque minuti a testa per auto-presentarsi. Gli 8 aspiranti candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Milano si sono presentati così, lunedì sera nella sala del Consiglio di Zona 3, ai circa duecento attivisti che domenica pomeriggio dovranno esprimere il loro voto e dare il via alla campagna elettorale per il 2016.

Primarie non on-line ma fisiche, quelle dei 5 Stelle, nella città dell’Expo. Anche se per accedere ai seggi, occorrerà inserire un nome e una password in un computer. Ciascuno degli otto si è presentato partendo da nome, cognome, professione, storia personale, aneddoti sul loro impegno nella ‘base’ del movimento a Milano, indicazioni sulle loro priorità, con un’ispirazione condivisa: “Dare ai cittadini le chiavi del Comune di Milano”.

Il candidato sindaco sarà infatti scelto fra iscritti al Movimento 5 Stelle già impegnati in città. Questi i nomi:

Patrizia Bedori, Matteo Cattaneo, Gianluca Corrado, Francesco Franz Forcolini, Antonio Laterza, Livio Lo Verso, Fulvio Martinoia, Walter Monici.

La presentazione è iniziata da Laterza: le regole prevedevano l’estrazione di una lettera dell’alfabeto per decidere l’ordine di salita sul palco ed è uscita la G. Nella sala un clima disteso. Molta curiosità anche da parte dei media: ai giornalisti sono state riservate due file di sedie in posizione centrale, in mezzo agli attivisti e proprio davanti ai candidati. Domenica, come detto, ci sarà l’election day. Poi il 15 novembre inizieranno i tavoli tematici per costruire il programma condiviso a sostegno del candidato sindaco.