Mini alle papi-girls, è il colore che fa la differenza: verde alle fidanzate, rossa alle concubine

Pubblicato il 4 Marzo 2011 19:44 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2011 19:44

MILANO – Una Mini per le più assidue frequentatrici di Arcore: questo raccontano i documenti in mano alla procura di Milano che ha riscontrato almeno 30 auto acquistate da una concessionaria di Monza dal ragionier Spinelli. Il contabile di Berlusconi acquistava le auto, e pagava i conti. Le ragazze andavano a ritirarle. Ma, vuole la leggenda, le auto acquistate erano sempre di due colori: rossa per le “concubine”, e quindi accompagnatrici occasionali, verde per le “fidanzatine”, ossia le favorite.

Così racconta Francesco Bonazzi per il Secolo XIX: “Già da un paio d’anni, davanti a discoteche come l’Hollywood o il The Club, se una bella figliola parcheggiava una Mini si sprecavano le battutacce su probabili frequentazioni arcoriane e sulle inevitabili corna al fidanzato di turno. Anche il colore, racconta chi frequentava il residence di via Olgettina 65, aveva la sua importanza: «Rosso per le concubine, verde per le fidanzatine». Ovviamente, erano di più le rosse, considerata la densità media delle ragazze che frequentavano villa San Martino, come risulta dalle carte. Il fenomeno della Mini in regalo era talmente massivo, che a un certo punto il ragionier Spinelli si fa due conti e prende una lodevole iniziativa personale: smette di comprarle a prezzo pieno e le pretende a chilometri zero”. In totale, hanno calcolato i magistrati, Spinelli ha speso 280mila euro solo per le auto delle ragazze.