Montecitorio, “dolci effusioni” tra deputate M5s e deputati destra. La grillina Spadoni : “Commento sessista”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 dicembre 2018 11:40 | Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2018 13:07
Montecitorio, "dolci effusioni" tra deputate M5s e destra, Maria Edera Spadoni: "Commento sessista"

Montecitorio, “dolci effusioni” tra deputate M5s e destra, Maria Edera Spadoni: “Commento sessista” (Foto di repertorio)

ROMA – La vicenda dei deputati (lei M5s, lui Lega) sorpresi ad avere rapporti sessuali nei bagni di Montecitorio arriva in Aula alla Camera. A parlarne è stata la deputata M5s Maria Edera Spadoni, che ha parlato di “ennesimo commento sessista”: con queste parole Spadoni si è riferita ai termini utilizzati da un articolo del quotidiano Il Giornale, che ha definito “dolci effusioni” quelle che si sarebbero scambiate non solo questi due politici, ma altri due colleghi, lei sempre M5s e lui di Forza Italia.

La deputata ha detto che lei non ci sta a farsi “dare della vivace e della esuberante da una giornalista, perché questa non è informazione, questo è semplicemente sessismo”, e se vogliamo “tutelare le donne e l’onorabilità di questa istituzione” bisogna darci tutta una regolata, specie i giornalisti, ha detto. 

Spadoni ha quindi chiesto l’intervento del presidente della Camera, Roberto Fico. Il fatto, ha spiegato la deputata, è che non si tratterebbe di un innocuo gossip di Palazzo, bensì “dell’ennesimo commento sessista”.

La collega di Forza Italia Mara Carfagna le ha ricordato gli attacchi subiti dalle donne di centrodestra, che però non hanno mai destato allarmi sull’onorabilità delle istituzioni minacciate dal sessismo, scrive Paolo Bracalini sul Giornale.

Sul caso è poi intervenuto il deputato del Pd Emanuele Fiano, che ha dato il suo sostegno a Spadoni: “Prendo spunto dalle parole della collega Spadoni per unirmi alla solidarietà per le colleghe del M5s raggiunte da offese o da aggettivi o da accuse di tipo sessista”, bisogna aggiungere “un sentimento di grande amarezza” perché “evidentemente la cultura del sessismo è penetrata anche qua dentro. Uniamoci tutti, per favore, perché perlomeno in quest’aula sia fatta barriera a questo modo di considerare il giudizio sulle donne in particolare”. Parole a cui hanno applaudito i deputati del Pd. 

Sul caso è quindi intervenuto Fico: “Questi articoli sono chiaramente sessisti e questa Presidenza ed io assolutamente non li tollero e insieme lavoreremo affinché ci sia un modo per uscirne e cercare di creare una cultura molto più avanzata”.