Monti: “Nel governo no leader”. Corteggia Berlusconi: “Alleati? Possibile”

Pubblicato il 27 Aprile 2013 1:00 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2013 1:02
Monti: "Nel governo no leader". Corteggia Berlusconi: "Alleati? Possibile"

Mario Monti (Foto LaPresse)

ROMA – Mario Monti sostiene che il governo Enrico Letta “durerà 4 anni” che non devono entrarci “leader politici e senior” (quindi non lui?). Poi, ospite a Otto e mezzo, guarda al futuro e corteggia Berlusconi: “E’ il migliore di tutti. Alleati alle prossime elezioni? Possibile”. Forse scorda tutto quello che gli ha detto il Cavaliere in campagna elettorale.

”Penso che per rafforzare il vigore del governo Letta – dice Monti – sia importante che i leader dei partiti e i senior diano il loro appoggio ma non entrino nel governo”.

Potrebbe allearsi con Berlusconi alle prossime elezioni? ”Può essere – risponde – dipenderà dalle politiche fatte nel frattempo, dalla credibilità conseguita e dalle alternative; la cosa di cui il Paese ha bisogno è andare avanti con le riforme. Penso che bisogna guardare più ai contenuti che alle persone e agli schieramenti”.

Berlusconi, aggiunge, ”è il più bravo di tutti in politica, lo dicono i fatti. I politici non si fidano al 100% gli uni degli altri però operiamo in modo trasparente di fronte all’opinione pubblica”.

Monti poi però esclude che si possa parlare nei prossimi mesi di Imu, che invece è uno dei cavalli di battaglia di Berlusconi: “Escludo – dice Monti – che l’Imu possa essere un tema, di Imu su parla troppo…”.