Monti, mani in tasche italiani? Sono quelle degli evasori

Pubblicato il 7 Gennaio 2012 14:24 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2012 14:50

REGGIO EMILIA, 7 GEN – ''L'espressione corrente di 'mettere le mani nelle tasche degli italiani' non mi ha mai persuaso e comunque e' incompleta perche' ci sono altri atti di 'mani che entrano nelle tasche'''. Lo afferma Mario Monti. ''Alcuni italiani mettono le mani nelle tasche di altri italiani: sono gli evasori rispetto ai contribuenti''.

''E' inammissibile che i lavoratori subiscano sacrifici mentre una parte importante di ricchezza fugge alla tassazione, accrescendo cosi'la pressione tributaria su chi non puo' sottrarsi al fisco''.

Il premier ha poi aggiunto: Il governo dara' vita ad ''una scossa ed una accelerazione potente alla lotta contro la corruzione che frena gli investimenti esteri in Italia piu' di quanto si possa pensare''. ''Dobbiamo operare con urgenza per sbloccare il paese e far saltare i colli di bottiglia''.