Monti: “Mps, Bersani non c’entra nulla. Imu eredità di Berlusconi”

Pubblicato il 2 Febbraio 2013 1:06 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2013 1:09
Mario Monti (foto Ansa)

Mario Monti (foto Ansa)

ROMA – Toni attenuati con il Pd e con Pier Luigi Bersani che nulla ha a che fare con la questione Mps. Quindi promesse sull’Imu e una frecciata a Berlusconi. Mario Monti nella serata di venerdì interviene al telefono alla trasmissione “Leader” di Lucia Annunziata.

”Ora che e’ superata l’emergenza finanziaria è possibile correggere l’Imu: si può cominciare dalla prima casa e dalle famiglie numerose” esordisce il leader di Scelta civica che poi attacca Berlusconi:  ”L’Imu è una tassa che abbiamo avuto l’onere di ereditare dal governo precedente, si tratta di tasse dovute a cattivi governi, a sprechi, corruzione a promesse elettorali impossibili nel passato che hanno fatto seguito al tradimento degli italiani da parte della politica”.

Su Bersani toni più concilianti e a proposito della questione Mps Monti spiega: ”Non ho mai attaccato il Pd sul Monte dei Paschi di Siena e personalmente sono convinto che Bersani non c’entri per niente”.