Monti da Napolitano all’improvviso: si parla del “crac” siciliano

Pubblicato il 18 luglio 2012 12:00 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 13:21
giorgio napolitano con Mario monti

Monti e Napolitano (foto Lapresse)

ROMA – Mario Monti va da Napolitano per parlare dell’emergenza Sicilia: il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio si sono incontrati al Quirinale. Argomento dell’incontro dovrebbe essere il rischio default della Regione governata da Raffaele Lombardo. Nell’incontro si è parlato anche di eventuali modifiche ai decreti all’esame del Parlamento.

Napolitano ha annunciato l’improvviso incontro con una frase “burocratica” ma sibillina: ”Il mio intervento sarà breve per un improvviso incontro urgente con il presidente del Consiglio Mario Monti come imprevedibili sono l’accavallarsi delle scadenze politico-istituzionali interne ed internazionali”.

Napolitano era intervenuto al convegno ”L’insegnamento del Diritto Pubblico e Costituzionale nella facolta’ di Scienze politiche” svoltosi presso la biblioteca del Quirinale.

Nelle ultime ore più volte Monti si è dimostrato preoccupato del possibile “crac” siciliano, tanto da invocare a più riprese le dimissioni del governatore Lombardo.

Al convegno sono intervenuti anche il Rettore dell’Università La Sapienza, Luigi Frati, il Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università La Sapienza, Giuseppe Venanzoni, il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza, Paolo Simoncelli e il Presidente emerito della Corte Costituzionale, Alberto Capotosti.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other