Monti: "Non chiediamo soldi alla Germania ma la riduzione di tassi"

Pubblicato il 25 Gennaio 2012 17:58 | Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio 2012 18:30

ROMA, 25 GEN – ''Quando, in parallelo ai pesanti sacrifici per i cittadini, il governo chiede che l'Europa dia un segno di riconoscimento, non stiamo chiedendo denaro alla Germania: chiediamo che la governance dell'eurozona evolva in modo da consentire una ragionevole riduzione dei tassi di interesse''. Lo dice il premier Mario Monti alla Camera.