Monti: "Non ci si può rilassare. Ora pensiamo alla crescita"

Pubblicato il 13 Marzo 2012 18:53 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2012 19:22

ROMA, 13 MAR – ''Con la Canceliera Merkel ci siamo soffermati sul fatto che in questa fase della vita europea, nella quale la crisi finanziaria piu' acuta sembra decisamente superata, non ci si puo' comunque rilassare''. Lo ha detto il premier, Mario Monti, al termine dell'incontro con il Cancelliere tedesco Angela Merkel.

''La cancelliera Merkel ha assicurato un dialogo aperto, molto concreto che ha consentito di combinare efficacemente i nostri rispettivi punti di vista ed esercitare un ruolo rilevante nei confronti delle dinamiche europee''. Lo dice Mario Monti durante la conferenza stampa con Angela Merkel.

''Confido – sottolinea Monti – che possiamo continuare cosi'''. C'e' una forte convergenza tra Italia e Germania sui temi della cooperazione strettamente collegata alle politiche della crescita, dei servizi, della mobilita' e dell'industria della rete''. Lo ha affermato il premier Mario Monti nella conferenza stampa congiunta con Angela Merkel.

Oggetto dell'incontro anche le questioni internazionali di Siria e Iran. ''Abbiamo dedicato tempo e attenzione al quadro internazionale'' e abbiamo rilevato ''identita' di vedute sulle principali aree crisi'' con ''particolare preoccupazione sulla situazione in Siria su cui ci terremo in contatto''.

E sull'Iran: "Abbiamo deciso con il Cancelliere Merkel di tenerci in stretto coordinamento sulla questione nucleare iraniana". "Teheran – ha esortato Monti – accetti di tornare ad un vero negoziato".