Monti e Obama parleranno delle riforme dell’Italia

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 2:19 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 2:22

WASHINGTON – Il premier Mario Monti e il presidente americano Barack Obama discuteranno ''i passi complessivi che il governo italiano sta compiendo per riconquistare a fiducia dei mercati e per rafforzare la crescita attraverso le riforme strutturali''. Lo rende noto la Casa Bianca a poche ore dall'incontro tra i due leader.

L'incontro tra Monti e Obama si svolgera' nel primo pomeriggio (intorno alle 21 italiane) e sara' seguito da una dichiarazione congiunta alla stampa. Nel comunicato della Casa Bianca si legge come i due leader parleranno anche delle prospettive di espansione della rete di protezione del sistema finanziario europeo.

Si sottolinea quindi come ''Italia e Stati Uniti sono stretti alleati nell'ambito della Nato e si coordinano continuamente su una vasta gamma di priorita' regionali e globali''. ''L'Italia – prosegue la Casa Bianca – e' membro fondatore della Nato e il presidente Obama apprezza l'importante contributo che l'Italia da' alla sicurezza internazionale, all'interno dell'Europa e fuori, compresa la sua attuale leadership della missione Isaf in Afghanistan''.

''Il presidente Obama – si sottolinea ancora nella nota – si consultera' quindi col primo ministro Monti sulla preparazione dei summit del G8 e della Nato che si svolgeranno negli Stati Uniti e che saranno ospitati dalla citta' di Chicago''. Saranno anche discussi – conclude la Casa Bianca – gli sviluppi della situazione nel Medio Oriente e in Nordafrica.