Monti perde l’aplomb: “Berlusconi compra i voti. Bersani infantile”

Pubblicato il 11 Febbraio 2013 9:09 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2013 9:13
Monti perde l'aplomb: "Berlusconi compra i voti. Bersani infantile"

Il presidente del Consiglio, Mario MOnti (Foto Lapresse(

ROMA – Mario Monti perde l’aplomb. Più si avvicina il voto e più salgono i toni dello scontro, con attacchi anche pesanti agli avversari. “Compra i voti”, ha detto il presidente del Consiglio rivolto a Silvio Berlusconi, ribadendo un concetto giù espresso sulla promessa di restituire i soldi dell’Imu. “Il mio predecessore, che ritiene di essere anche il mio successore, continua a fare promesse, cercando di comperare i voti degli italiani con i soldi degli italiani”.

Il professore attacca anche Pier Luigi Bersani: “Infantile” nel definire “una vittoria di Pirro” i risultati del vertice di Bruxelles sul bilancio europeo. E poi: “Lascio che altri dicano ciò che le gente vuole sentirsi dire e continuerò a dire quello che penso. Forse per questo nessuno dei miei illustri antagonisti politici vuole fare un confronto con me. Ho sempre detto che io fin dal primo giorno ero disposto a farlo ma finora non è stato possibile”.