Monti: “Meno tasse, meno Imu, Irap dimezzata”. Ora “è una necessità”

Pubblicato il 11 Febbraio 2013 12:15 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2013 12:16
Monti: "Meno tasse, meno Imu, Irap dimezzata". Ora "è una necessità"

Mario Monti (foto Lapresse)

MONZA – Mario Monti promette: meno tasse, Imu per meno persone, Irap dimezzata. Ma come, lo dice lo stesso Monti che quelle tasse le ha messe? Il premier spiega che “una cosa è dover ricondurre al pareggio in poco tempo un bilancio abbastanza dissestato com’era quello italiano un anno e mezzo fa e questo non consentiva di essere dolci in materia di tasse”. Un’altra cosa “è disegnare un futuro di 5 anni di una legislatura partendo da un bilancio pubblico strutturalmente in pareggio sull’arco di 5 anni”

Tasse

“Ridurre gradualmente le varie tasse se non si fa in parallelo una forte azione di contenimento della spesa pubblica e di continuazione della lotta all’evasione”

Imu

“Sarà gradualmente ridotta a partire dal 2013 rendendola ancora più progressiva per eliminarla da circa la metà delle prime case”

Irap

“C’è chi propone di abolire l’Irap da 5 anni e poi non fa nulla – ha detto alludendo polemicamente alle promesse passate del centro destra – noi pensiamo sia possibile diminuirla sensibilmente tagliando il monte salari dalla base imponibile, perchè è assurdo che chi assume lavoratori venga penalizzato. Oggi il gettito è di 32 miliardi, ci sarà una decurtazione a 20,8 al 2017, con un dimezzamento del peso sul settore privato”