Moschea a Torino, Chiamparino: “E’ una battaglia di civiltà, la Lega dice stupidaggini”

Pubblicato il 3 Gennaio 2011 10:51 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2011 10:53

Sergio Chiamparino

”La Lega dice stupidaggini. Non ne sono affatto stupito ma la nuova Moschea è una battaglia di civilta”’. Lo dice in un’intervista a Repubblica il sindaco di Torino Sergio Chiamparino (Pd), a proposito della presa di posizione del Carroccio torinese sulla moschea che sarà costruita nel capoluogo piemontese e dell’accostamento fra l’attentato di Capodanno in Egitto e il rischio sicurezza in città.

”Ammesso che esista qualche pericolo di vicinanza col terrorismo – prosegue il primo cittadino -, è molto più facile il controllo in una moschea regolare piuttosto che in locali abusivi”. Lo stesso ministro Frattini, precisa Chiamparino, ”mi aveva risposto positivamente sottolineando che il nostro progetto andava nella direzione di favorire l’Islam moderato e invito la Lega a ricordare che si tratta di un ministro del governo di centrodestra”.

Quanto a Maroni, aggiunge, ”non mi ha mai risposto e quindi devo ritenere che il suo sia un silenzio-assenso”.