Targa su una scuola per ringraziare il Pd. La Lega a Profumo: “Viola la legge”

Pubblicato il 25 settembre 2012 19:47 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 21:03
alluvione in lunigiana

(Foto Lapresse)

MULAZZO (MASSA CARRARA) – La vicenda di una targa in una scuola media di Mulazzo, in Lunigiana, arriva fino al ministero di Viale Trastevere. Perché su quella targa affissa sui muri dell’istituto Galanti, in provincia di Massa Carrara, c’è un riferimento al Partito Democratico.  Così la Lega Nord ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, chiedendo che il riferimento al Pd venga rimosso. Forse perché non piace, al partito di Roberto Maroni, che alla scuola Gianfranco Miglio ad Adro (Brescia) i simboli del sole delle Alpi siano stati tolti mentre su questa scuola ci sia un riferimento al Pd.

La scuola di Mulazzo venne colpita dall‘alluvione dello scorso ottobre, ed è stata ristrutturata grazie al contributo di associazioni, banche e onlus. Ma anche del Pd di Massa Carrara, che ha donato 20mila euro, e che si è aggiudicato il primo posto nella lista dei ringraziamenti sulla targa messa dal Comune fuori dalla scuola.

Quel ringraziamento così plateale non è piaciuto alla Lega Nord: ”Dobbiamo riportare la scuola nell’alveo della costituzione e dell’autonomia delle istituzioni, ha detto Gianni Fava, deputato della Lega Nord e firmatario dell’interrogazione. Quella targa viola la libertà politica dei genitori, degli insegnati e degli alunni, oltre al principio della neutralità che dovrebbe tenere un plesso scolastico, sancito per legge”.

La targa della discordia sarà anche oggetto del prossimo consiglio comunale di Mulazzo e sul tema si riunirà anche il consiglio di istituto.