“I gioielli di Nadia? Regalo mio, non di Berlusconi”. Parla l’ex marito della Macrì

Pubblicato il 22 Gennaio 2011 16:01 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2011 16:09

”Nadia mente. I gioielli che ha mostrato ad Annozero glieli ho regalati io, il Cavaliere non c’entra niente”. A smentire le dichiarazioni della escort Nadia Macrì è l’ex marito, Antonio Di Bella, intervistato dal Giornale.

”Quel bracciale Swarovski gliel’ho preso io al Blue Moon di Gela nel 2007-2008, è costato 159 euro”, afferma Di Bella. ”Il proprietario si ricorda bene quel giorno, abbiamo acquistato anche un orologio abbinato al bracciale e un paio di scarpe. Oltre a lui posso dire che c’è un altro testimone che può confermare”.

Non è un regalo del premier, prosegue l’uomo, anche il foulard mostrato da Macrì. ”L’abbiamo preso a Porto Venere, in una boutique sotto un albergo, a 19,90 euro”.

La scritta “Marinella per Silvio Berlusconi”, dice Di Bella, ”l’avrà fatta aggiungere lei…”. Sempre acquistato a Porto Venere, aggiunge, ”anche un altro bracciale con i cuoricini. Siamo intorno ai 160 euro”.

”Nadia racconta frottole. Non c’è un oggetto che sia uno, tra quelli apparecchiati alla tavola imbandita di Annozero, che sia un benefit del Cavaliere”, insiste Di Bella. ”La sceneggiata di Nadia è stata semplicemente vergognosa”.