Pisa, Napolitano contestato: “I sacrifici falli tu”

Pubblicato il 20 ottobre 2011 12:20 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 13:39

PISA – Giorgio Napolitano contestato a Pisa dagli “antagonisti” che urlano: “Vergogna, i sacrifici falli tu”. Il tutto mentre studenti grandi e piccoli hanno invece accolto il Capo dello Stato con tutt’altro spirito, tra canti dell’Inno d’Italia e applausi. Quando è arrivato Napolitano è stato aggredito con “Vergogna, vergogna”. Al presidente gli “antagonisti” rimproverano di avere controfirmato le leggi di Berlusconi e la riforma Gelmini. Hanno anche diffuso un volantino con scritto: “Caro Napolitano non sei il nostro presidente, guerra e sacrifici falli tu. Non saremo tra chi festeggia la tua visita Pisa. Il vostro debito non le pagheremo e le vostre guerre non le faremo”. Tutto intorno ai contestatori centinaia di studenti aspettano invece la visita di Napolitano con tutt’altro stato d’animo, molti applaudono quando il corteo presidenziale si affaccia sulla piazza.

I contestatori sono stati circa una cinquantina. Tutto intorno ai contestatori centinaia di studenti aspettano invece la visita di Napolitano con tutt’altro stato d’animo, molti applaudono quando il corteo presidenziale si affaccia sulla piazza.