Napolitano/ Il paese chiede coesione

Pubblicato il 2 giugno 2009 19:15 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2009 19:50

Giorgio Napolitano chiede«atteggiamenti piu’ ponderati», uno sforzo di coesione, un clima molto diverso da quello degli ultimi giorni.

Chiudendo i festeggiamenti per il 2 giugno, il Capo dello Stato denuncia una campagna elettorale «incarognita»e auspica «che fra tre giorni si metta un punto» a tutto questo.«Di periodi elettorali ne ho vissuti tanti, e tanti che si erano incarogniti», ha spiegato, «mi auguro che un punto venga messo tra tre giorni e tutti traggano motivo per assumere atteggiamenti piu’ ponderati». La richiesta di coesione «è un sentimento diffuso tra gli italiani più di quanto non si percepisca in tante stanze della politica».