Napolitano ai politici: ‘Non siate gelosi di me’

Pubblicato il 23 Maggio 2011 13:35 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2011 13:35

ROMA – “I politici non devono essere gelosi del mio ruolo”. Giorgio Napolitano si è rivolto con queste parole durante l’incontro con la stampa estera. Parlando del ruolo del Capo dello Stato nell’ordinamento costituzionale italiano, Napolitano ha detto: “Penso che non ci sia per i politici italiani motivo di ingelosirsi, perchè viaggiamo su pianeti diversi, non ci sono comparazioni possibili, che non siano invece arbitrarie”.

Il presidente ha poi insistito sul fatto che il compito del capo dello Stato è quello di “rappresentare l’unità nazionale” ed è “completamente diverso da quello dei leader politici”.

L ‘Italia, ha sottolineato poi il capo dello Stato, resta afflitta da “un eccesso di partigianeria”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ricevendo oggi la stampa estera.

Una “hyperpartisanship”, ha detto letteralmente Napolitano, “che attraversa istituzioni e forze politiche”, mentre i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unitá si sono dimostrati “al di sopra delle attese”, perchè le celebrazioni hanno coinvolto tutti, al di lá di convinzioni e schieramenti politici.