La Lega nord dice di sì: “Voteremo per l’arresto di Cosentino”

Pubblicato il 9 Gennaio 2012 17:58 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2012 19:40

MILANO – La Lega Nord domani ”esprimera’ in giunta un voto favorevole alla richiesta di arresto” nei confronti di Nicola Cosentino. Lo ha detto l’ex ministro Roberto Maroni uscendo dalla sede della Lega al temine della segreteria politica. ”Non c’e’ fumus persecutionis” ha spiegato Maroni, riferendo il parere dei membri leghisti della Giunta.

Oltre alla Lega Nord arriva la conferma del sì all’arresto anche dall’Udc. Per il partito di Pierferdinando Casini parla il parlamentare Pierluigi Mantini: ”La conferma da parte del Tribunale del Riesame, assai motivata, del provvedimento di custodia cautelare nei confronti del deputato Cosentino sta a dimostrare l’insussistenza di un fumus persecutionis, che e’ il limite delle nostre competenze istituzionali. Udc e Terzo Polo confermano, anche alla luce dei nuovi atti, l’orientamento di voto favorevole alla richiesta della magistratura”.

Dura la replica di Maurizio Paniz del Pdl alla decisione della Lega: ”Ho sempre il massimo rispetto per le decisioni di tutti. Ovviamente, questa della Lega su Cosentino, non la condivido da un punto di vista giuridico, ma da un punto di vista politico sono cose che possono accadere”. Il capogruppo del Pdl in Giunta per le Autorizzazioni della Camera, Maurizio Paniz, commenta cosi’ la decisione della Lega di dire si’ all’arresto di Cosentino. ”Poi ognuno – conclude – rispondera’ chiaramente alla propria coscienza…”.