No Tav, donne sindaco alle ministre: “Almeno voi ascoltateci”

Pubblicato il 9 Marzo 2012 12:29 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 13:46

TORINO – Quattro donne, sindaci di Comuni della Val Susa contrari alla Tav, hanno scritto ai ministri Anna Maria Cancellieri, Paola Severino ed Elsa Fornero, ''per tentare di aprire un dialogo con altre donne che si sono assunte gravosi impegni pubblici''.

L'iniziativa, decisa per la festa dell'8 marzo e resa nota oggi, porta la firma di Carla Mattioli (sindaco di Avigliana), Anna Allasio (Bussoleno), Piera Favro (Mompantero) e Loredana Bellone (San Didero). ''Ci rivolgiamo a voi – scrivono – auspicando di ritrovare in voi quello che non siamo riusciti ad ottenere dalle rappresentanze maschili''.

Le amministratrici No Tav esprimono ''rammarico e delusione'' per le dichiarazioni del presidente del Consiglio e il Presidente della Repubblica ''di non voler incontrare i sindaci della Valle di Susa contrari alla realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocita'/capacita'. Tale comportamento – proseguono i quattro sindaci – non fa che rinforzare l'idea di istituzioni distanti dai cittadini, incapaci di ascoltare e dialogare''.