“Noi non stiamo con Salvini”: il manifesto di cantanti e attori su Rolling Stone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 luglio 2018 11:26 | Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2018 11:29
rolling stone salvini

“Noi non stiamo con Salvini”: il manifesto di cantanti e attori su Rolling Stone

ROMA – Artisti e personaggi dello spettacolo italiani hanno aderito a una sorta di manifesto contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini. L’iniziativa è stata lanciata dal magazine Rolling Stone Italia, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] che nella copertina in edicola in questi giorni scrive: “Noi non stiamo con Salvini. Da adesso chi tace è complice”.

Nell’editoriale firmato dal direttore della rivista, Massimo Coppola, si legge: “Ci troviamo costretti a battaglie di retroguardia, su temi che consideravamo ormai patrimonio condiviso e indiscutibile. I sedicenti ‘nuovi’ sono in realtà antichi e pericolosi, cinicamente pronti a sfruttare paure ancestrali e spinte irrazionali”.

Il periodico ha chiamato a raccolta alcuni tra i nomi più noti del mondo della musica, del cinema e dello spettacolo in generale per schierarsi contro il vicepremier. All’appello hanno aderito diversi cantanti e band, tra cui Caparezza, Lo Stato Sociale, Elisa, Vasco Brondi, Emma Marrone, Negramaro, Diodato, Ernia, Gazzelle, Gemitaiz, Motta,  Roy Paci, Mauro Pagani, Tommaso Paradiso, Lele Sacchi, Selton, Tedua, Tre Allegri Ragazzi Morti.

Tra gli attori e registi che hanno risposto all’iniziativa ci sono Marcello Fonte, Carolina Crescentini, Gabriele Muccino, Daniele Vicari.

Al ‘manifesto anti-Salvini’ di Rolling Stone hanno aderito anche scrittori e conduttori tv e radio, come Daria Bignardi, Sandro Veronesi, Linus, Costantino della Gherardesca e Michele Serra.