Nube tossica Adria, prete al funerale: “Politici buttatevi a mare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2014 18:56 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2014 18:56
Nube tossica Adria, prete al funerale: "Politici buttatevi a mare"

Nube tossica Adria, prete al funerale: “Politici buttatevi a mare”

ROVIGO – “Politici buttatevi a mare”. Parole pronunciate non da un manifestante rabbioso ma da un sacerdote durante un funerale.

Si tratta, come riporta Repubblica, di don Renato Galiazzo, parroco di Liettoli di Campolongo Maggiore, un paesino in provincia di Venezia. Là si dà l’ultimo saluto a Giuseppe Baldan, camionista, una delle 4 vittime della nube di acido che si è sprigionata da una cisterna a Adria, in provincia di Rovigo, lunedì scorso.

Don Renato indica i colpevoli:

“I politici hanno bevuto il sangue di questi ragazzi, è meglio che si leghino una macina al collo e si buttino in mezzo al mare”.

Poi continua a parlare e se possibile rincara la dose:

“Non si può morire così nel Veneto del 2014, vittime di una nube tossica. Senza maschere. Ci sono stati 24 morti sul lavoro dall’inizio dell’anno, uno a settimana. Non si può morire per portare a casa la pagnotta”. Poi l’attacco ai vertici della politica: “Fanno le leggi, ma poi piuttosto che farle rispettare mi pare preferiscano salvaguardare i loro interessi. Con i vitalizi dei consiglieri regionali quanti controlli sulla sicurezza si potrebbero fare?”.