“A Montalto di Castro cominciati i lavori per la centrale nucleare”, ma Saglia smentisce

Pubblicato il 24 Novembre 2010 11:48 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 12:24

centrale nucleareI Verdi denunciano che ”a Montalto di Castro, sul litorale a nord di Roma, sono cominciati i lavori per la costruzione della centrale nucleare”. Il sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia smentisce.

In una nota diffusa martedì 23 novembre il presidente dei Verdi Angelo Bonelli scrive: ”E’ da maggio che sono in corso lavori di carotaggio per la realizzazione delle prese a mare per prelevare l’acqua necessaria per il raffreddamento della centrale. Stanno inoltre realizzando i lavori per la verifica della funzionalità dei pozzi delle ‘cinte piezometriche’, necessarie per mettere sotto controllo le falde acquifere”.

”Questa – dice Bonelli – e’ dittatura, non democrazia: siamo in presenza di un vero golpe atomico sta avvenendo nel più totale silenzio dei media. E’ dalle scorse regionali che il governo non rende note i siti per le centrali nucleari continuando a prendere in giro la certezza. Ora abbiamo la certezza che a Montalto di Castro non solo ci sara’ una centrale atomica ma che hanno già cominciato a costruirla”.

La mattina successiva arriva la replica: ”A noi non risulta che siano in corso lavori propedeutici alla costruzione di una nuova centrale a Montalto di Castro, anche perché avrebbero dovuto segnalarli alle autorita’ competenti. Quindi lo escludo”, dice Saglia.

5 x 1000

Parlando a margine di un convegno dell’Unione petrolifera dedicato alla raffinazione, Saglia ha spiegato che ”i siti che hanno già ospitato centrali in passato non erano stati scelti con criteri fuori luogo ma con criteri adeguati”. I vecchi siti ”sono possibili, possono essere idonei, ma non è detto che siano” le nuove sedi, anche perché, ha precisato ancora, la scelta spetta agli operatori. ”Se mi chiedete della mappa dei sitivi dico comunque che oggi non è all’ordine del giorno”.