Nunzia Catalfo, chi è il ministro del Lavoro M5s: prima firmataria del reddito di cittadinanza

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 4 Settembre 2019 16:26 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2019 16:26
Nunzia Catalfo M5s

Nunzia Catalfo, senatrice M5s e ora ministro del Lavoro del governo Conte bis (Foto archivio ANSA)

ROMA – Nunzia Catalfo è il nuovo ministro del Lavoro del governo Conte bis. La senatrice di M5s prende il posto che era toccato proprio a Luigi Di Maio, capo politico del movimento. La Catalfo è già stata nel governo giallo-vedere presidente della Commissione lavoro del Senato, nonché colei che ha depositato la prima firma per il ddl sul reddito di cittadinanza.

Nata il 29 luglio 1967 a Catania, dove è residente, la Catalfo dice di sé sul blog dei Cinque stelle: “Da sempre sensibile ai temi sociali, per quasi 30 anni mi sono occupata di formazione, dispersione scolastica e aiuto all’inserimento in collaborazione con i centri per l’impiego e i servizi per l’impiego in generale”.

E ancora si legge: “Dal 2008 sono attivista del MoVimento 5 Stelle per portare avanti una nuova visione del mercato del lavoro più aderente alle esigenze di imprese e cittadini. Dal 2012 è nata la mia idea del Reddito di Cittadinanza che inserisco nella mia lettera di intenti consegnata al MoVimento per le elezioni Politiche del 2013, anno in cui vengo eletta al Senato della Repubblica”.

La senatrice e ora ministro rivendica il suo lavoro per il reddito di cittadinanza: “A giugno dello stesso anno ho depositato la proposta di legge sul Reddito di Cittadinanza, per la quale mi sono battuta per tutta la scorsa legislatura. Continuo, ancora oggi, come presidente della commissione Lavoro al Senato, a credere che una buona riforma del lavoro si debba basare sul giusto equilibrio di flessibilità e sicurezza”. (Fonte Blog delle Stelle)