Oliviero Toscani: “Lega primo partito a Riace? Non siamo ancora un paese civile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2019 9:57 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2019 10:56
Oliviero Toscani: "Lega primo partito a Riace? Non siamo ancora un paese civile" (foto Ansa)

Oliviero Toscani: “Lega primo partito a Riace? Non siamo ancora un paese civile” (foto Ansa)

ROMA – Intervistato dalla “Zanzara”, il fotografo Oliviero Toscani difende il Partito Democratico: “Non sono scappato all’estero, adesso ci si diverte. Se avesse perso il Pd, allora sarei andato via. Ma visto che il Pd è cresciuto, alla fine ci riprendiamo l’Italia. Questa battaglia è persa, ma la guerra la vinciamo”.

“Quelli di sinistra – dice Toscani – sono più simpatici, più intelligenti, più rock’n roll, più liberi, meno teste di cazzo. E’ una cosa che ho imparato da ragazzo. Per quello sono di sinistra, mica per altro. Erano più intelligenti, più interessanti rispetto a quelli di destra. A sinistra c’è più civiltà, facendo certo grandi sbagli, grandi errori…”.

“Il 34% ha votato Lega? Quindi cosa vuol dire? Uno che ha votato Lega non capisce tanto, capisce fino ad un certo punto, non capisce il futuro. Capiranno, ma ci vuole tempo. Ancora non siamo civili”. Avete dipinto Salvini come un mostro fascista ma l’hanno votato” dice Giuseppe Cruciani. “Anche Dracula piace, tutti vanno a vedere i film di Dracula, vanno a vedere i film dei mostri. La gente è affascinata dai mostri. C’è questa sindrome di Stoccolma”. “Un perfetto ragionamento da radical chic” incalza ancora Cruciani. “Lo sapete che è un complimento? Fantastico, non sono mica un barbone come voi. Meglio radical chic che buzzurro”. “Cosa ho votato? Ho votato Pd e me ne vanto. La prima volta in vita mia. A Riace la Lega è il primo partito, ancora non hanno capito bene. Sono confusi. E’ logico, c’è tanta gente confusa. Non siamo ancora un paese civile”. Fonte: La Zanzara.