Ottaviano Del Turco, chiesti 12 anni. Pm: “Colpevole per deficit sanità Abruzzo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2013 17:00 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2013 17:13
Ottaviano Del Turco, chiesti 12 anni. Pm: "Colpevole per deficit sanità Abruzzo"

Ottaviano Del Turco (foto Lapresse)

PESCARA – Ottaviano Del Turco, richiesta di condanna a 12 anni: i pm di Pescara, Giampiero Di Florio, e Giuseppe Bellelli, hanno chiesto 12 anni di reclusione per l’ex governatore della regione Abruzzo. Del Turco e’ imputato per presunte tangenti nella sanità privata abruzzese, per concussione, associazione per delinquere, falso, abuso e truffa.

Durante la requisitoria, il pm Di Florio ha ripercorso anche le vicende che hanno portato al debito sanitario dell’Abruzzo sino al commissariamento. Un commissariamento, ha spiegato il pm, predisposto dal governo Berlusconi, ma la cui procedura fu avviata già con Romano Prodi. ”L’8 maggio 2008 – ha ricordato Di Florio – l’Abruzzo riceve la diffida a causa del peggioramento dei conti della sanità, creando dunque le condizioni per l’arrivo del commissario ad acta”. Una situazione, per il pm, di cui fu responsabile la giunta Del Turco. ”Loro – ha sottolineato – sono stati i responsabili, non noi. E ci devono spiegare perché per una mammografia oncologica si deve aspettare un anno e mezzo”.

Nell’aprire le conclusioni della requisitoria finale, il pm Bellelli ha citato invece una frase dell’ex presidente della Repubblica, Sandro Pertini: ”Un socialista, un Presidente, un partigiano che una volta ha affermato che il popolo italiano ha sete di onestà, che la corruzione e’ nemica della libertà, che non esiste una moralità pubblica e una privata e che chi ne approfitta per fare potere è un affarista”.

Richieste per gli altri imputati

La Procura ha chiesto inoltre 11 anni di reclusione per l’ex manager della Asl di Chieti, Luigi Conga, 10 anni per Camillo Cesarone, ex sindacalista Cgil del gruppo Villa Pini, nonche’ capogruppo Pd in Consiglio regionale durante la Giunta Del Turco, e 9 anni a Lamberto Quarta, all’epoca dei fatti segretario della presidenza del Consiglio regionale.

Per l’ex deputato del Pdl Sabatino Aracu, la richiesta e’ stata di 9 anni, mentre per l’allora ex presidente della quinta Commissione Sanita’, Antonio Boschetti, i Pm hanno chiesto 7 anni e 6 anni per l’ex assessore alla Sanita’, Bernardo Mazzocca. Chiesti 3 anni per il ‘grande accusatore’ di Del Turco, l’ex patron della casa di cura privata Villa Pini, Vincenzo Angelini.