P3. Il governatore Caldoro interrogato a Roma per due ore

Pubblicato il 4 agosto 2010 21:04 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 22:42

Stefano Caldoro

Il governatore della Campania Stefano Caldoro è stato sentito nel pomeriggio di mercoledì come testimone dai pm romani che indagano sulla cosiddetta P3. L’esponente politico, al centro di una attività di dossieraggio finalizzata a screditarne l’immagine in vista delle recenti elezioni regionali, è stato sentito per due ore dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal sostituto Rodolfo Sabelli.

L’interrogatorio è stato incentrato in su i suoi rapporti con Ernesto Sica, ex assessore all’avvocatura della Regione Campania, ed Arcangelo Martino, imprenditore, coinvolti nella presunta attività di dossieraggio. Massimo riserbo sull’esito dell’atto istruttorio, Caldoro, secondo quanto si è appreso, si è definito una vittima.