Padova, esponente di FdI esclusa dalla squadra di calcio a 5: “E’ contro i nostri valori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Ottobre 2019 17:31 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2019 17:31
Un campo di calcio a 5, Ansa

Un campo di calcio a 5 (foto Ansa)

ROMA – Un’esponente padovana di Fratelli D’Italia, Elvira Bello, è stata estromessa da una squadra femminile di calcio a 5 con cui aveva iniziato ad allenarsi per alcuni post contro i migranti che aveva condiviso sul proprio profilo Facebook. Oltre a questi, anche un like che Bello che avrebbe messo ad una pagina con frasi di Mussolini.

La squadra di calcio – riferisce ‘Il Corriere del Veneto’ – fa parte dell’associazione ‘Quadrato meticcio’, che nel proprio statuto ha tra i valori portanti l’impegno contro il razzismo e l’inclusione dei migranti.

La donna si è detta incredula per la scelta comunicatale dalla capitana, sottolineando che politica e sport nulla hanno a che vedere. Il ‘Quadrato Meticcio’ ritiene invece che le scelte politiche condivise dalla giocatrice siano incompatibili “con i valori etici dell’associazione, oltre che con quelli del Coni”. Il presidente, Mattia Boscaro, precisa tuttavia che “una decisione definitiva in merito all’esclusione non è stata ancora presa, essendo in atto una discussione interna tra i componenti l’associazione”.

“Solidarietà a Elvira Bello, presidente del circolo Fdi di Cadoneghe, per la discriminazione politica ricevuta per la sua militanza. Sport e politica dovrebbero viaggiare su binari diversi. Presenteremo un’interrogazione al ministro per lo Sport Spadafora affinché faccia chiarezza, congiuntamente al Coni, sulla condotta dei vertici del “Quadrato Meticcio””. E’ quanto dichiara il deputato FDI Federico Mollicone, capogruppo in commissione Sport.

Fonte: Ansa, Il Corriere del Veneto.