Paolo Pantaleoni (Prc) su Facebook: “Quando impiccano i marò?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2015 9:24 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2015 10:46
Paolo Pantaleoni (Prc) su Facebook: "Quando impiccano i marò?"

Paolo Pantaleoni (Prc) su Facebook: “Quando impiccano i marò?”

RIMINI – “Quando impiccano i marò?“. Questa la frase scritta su Facebook da Paolo Pantaleoni, esponente del Prc di Rimini, che ha scatenato polemiche e malumori. Pantaleoni ha prontamente rimosso il post e chiesto scusa per la frase, una ritrattazione che non è bastata a spegnere le polemiche del centrodestra, che ha definito il post “macabro e offensivo“.

Pataleoni ha spiegato che la sua voleva essere solo una battuta, chiedendo anche scusa, ma non a tutti è piaciuta. Anche il marò Massimiliano Latorre ha commentato le sue parole, rispondendo via Facebook:

“Lo dicesse ai nostri figli. Quando saprà che siamo innocenti avrà ancora il coraggio di scherzare? A tutto c’è un limite, anche alla sopportazione”.

Dopo essersi scusato l’esponente del Prc ha spostato l’attenzione su Matteo Salvini, scrivendo:

“Sono ben più gravi le affermazioni di Salvini in cui si istiga all’odio razziale”.

La replica di Salvini non si è fatta certo attendere:

“Questo signore ha dei problemi, va aiutato”.

“Spero che la sua idea di aiuto – replica ancora polemico Pantaleoni – non sia lo ‘sparare ai barconi’ o la ruspa contro i campi”.

Ma Forza Italia invita l’esponente del Prc a non spostare l’attenzione della sua frase shock:

“Parole disgustose – dice Lucio Malan – Affermazioni così offensive e macabre non possono passare sotto silenzio e mi auguro che il partito prenda provvedimenti contro chi si è reso protagonista di un atto scellerato che si aggiunge alla latitanza del governo sui due militari”.

“Fosse per me – afferma Lara Comi – a persone come queste non dovrebbe essere più permesso di fare politica”.