Paolo Villaggio: “Grillo? Sempre stato molto violento”

Pubblicato il 7 settembre 2012 18:20 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2012 19:02

ROMA – Secondo Paolo Villaggio ”Grillo non è un despota né padre padrone, è una cavolata. Grillo era molto comico, non comicissimo – afferma Villaggio – era sempre molto violento. Quella violenza l’ha messa poi a punto facendo gli spettacoli. Ha cominciato a fare questi spettacoli naturalmente parlando male dei politici per un’usanza eterna in Italia: piove governo ladro”.

Il ”ragionier Fantozzi” paragona M5S all’Uomo qualunque di Giannini, che ”arrivò al 20% dei consensi perché parlava male dei governanti, diceva che erano il torchio delle tasse, erano dei disonesti. Adesso invece – prosegue Villaggio – ci siamo trovati davanti a una realtà in cui è venuto fuori che non sono disonesti, ma sono ladri veri, non hanno governato pensando al Paese”.

“Grillo ha intuito, insomma lo capivano tutti, che il politico è un animale stupido, incapace in effetti di diventare un creativo e finiva per fare il portaborse, il delfino di un ladro. Quando poi acquistava una certa autorità e il ladro invecchiava, o diventava contorto come Andreotti o subiva un ictus come il povero Bossi – conclude – il delfino lo faceva fuori ferocemente”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other