Par condicio, Floris: “E’ stato un errore cancellare i talk show politici”

Pubblicato il 16 Marzo 2010 14:29 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 14:29

Giovanni Floris

Secondo Giovanni Floris è stato un «errore» non mandare in onda i talk show politici durante la campagna elettorale. Secondo il conduttore di “Ballarò” «la libertà si perde un pezzo per volta». Floris ha parlato a “Mentana Condicio”, il talk show di Corriere.it.

Secondo Floris «non esiste un momento in cui scompare tutta la libertà: esistono tanti piccoli momenti in cui un piccolo spicchio di libertà viene tolto. Esistono mille modi per fare informazione ma non è giusto che anche una sola voce sia chiusa. E poi, se una trasmissione di approfondimento politico non va in onda durante la campagna elettorale, a questo punto potrebbe non andare in onda mai»

Il giornalista spera ancora «che tutto torni in onda», anche se dubita che questo possa avvenire prima del voto. «Non sta crollando il mondo – aggiunge Floris – tra due settimane saremo di nuovo in tv. Quello che va difeso però è il principio: i giornalisti devono poter fare il loro lavoro. Ci sono milioni di persone che aspettavano il mio programma, quello di Santoro, quello di Vespa».