Parma, Pizzarotti taglia “casta”: meno 10% di stipendio per sé, vice e Consiglio

Pubblicato il 13 luglio 2012 14:30 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2012 14:33
pizzarotti

Federico Pizzarotti

PARMA – Tagli agli stipendi nel comune di Parma, parte la spending review di Federico Pizzarotti: il neo sindaco del Movimento 5 Stelle ha deciso di diminuire del 10% il proprio stipendio, quello del vicesindaco e del presidente del consiglio comunale. E questo dopo le polemiche seguite alla delibera che stanziava 15.000 euro al mese a copertura delle indennità e dei rimborsi per la sua Giunta.

”Ci taglieremo lo stipendio del 10% – ha detto Pizzarotti – e una decurtazione della stessa percentuale verrà applicata ai gettoni di presenza dei consiglieri”. A conti fatti, il taglio per il sindaco ammonterebbe a 350 euro al mese. Il taglio sarà lievemente inferiore per il vicesindaco e il presidente del Consiglio comunale (i loro stipendi si aggirano tra i 2.500 e i 3.000 euro al mese).

L’iniziativa del primo cittadino ‘grillino’ di Parma era attesa già da tempo, visto che all’indomani del primo Consiglio comunale erano già state messe allo studio alcune proposte volte a realizzare i tagli.