Partiti, 14 milioni di euro dalla raccolta 2×1000: la metà va al Pd

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 gennaio 2019 18:09 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2019 9:52
Pd raccoglie metà delle donazioni ai partiti del 2x1000

Partiti, 14 milioni di euro dalla raccolta 2×1000: la metà va al Pd

ROMA – Le donazioni del 2×1000 ai partiti ha raccolto 14 milioni di euro, di cui la metà sono andati al Pd. Questi i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze che evidenziano come il Pd abbia avuto il maggior numero di preferenze, mentre al secondo posto c’è la Lega del vicepremier Matteo Salvini.

I partiti hanno raccolto un milione di euro in meno rispetto all’anno precedente, ma i fondi maggiori vanno al Pd che raccoglie 7.002.826 euro. Seguono Lega per Salvini Premier con 2.040.528 euro e Lega Nord per l’indipendenza della Padania 922.04 euro. A Fratelli d’Italia spettano 720.437 euro mentre al Movimento politico Forza Italia 637.130 euro. A Rifondazione comunista arrivano 547.426 euro.

Anche lo scorso anno era stato il Pd il primo partito nella raccolta con numeri leggermente inferiori a quelli registrati con la dichiarazione 2018. Il leggero calo infatti risulta in linea con quello generale e con quello di tutti gli altri partiti: lo scorso anno seguiva la Lega Nord con 1,9 milioni di euro (unico partito ad avere un leggero incremento nel totale delle donazioni, di certo non proporzionale ai consensi elettorali), Forza Italia 850 mila euro, Fdi 790 mila e Sel 753 mila.

Dunque, le donazioni non procedono di pari passo con il consenso elettorale ma piuttosto sembrano premiare i partiti con maggior radicamento territoriale e con le migliori campagne di comunicazione e fundraising. Un successo, dunque, per la campagna di comunicazione “A te non costa nulla, insieme saremo più liberi”, diretta dal tesoriere del PD Francesco Bonifazi e da  Domenico Petrolo che ha coordinato la campagna 2×1000 del partito , alla quale SocialCom ha collaborato, contribuendo al raggiungimento di questo risultato.