Partito Repubblicano Italiano: bilancio 2013 e spese. SCARICA PDF

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2015 10:29 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2015 10:29
Partito Repubblicano Italiano: bilancio 2013 e spese. SCARICA PDF

Partito Repubblicano Italiano: bilancio 2013 e spese. SCARICA PDF

ROMA – Il Partito Repubblicano Italiano ha approvato il bilancio relativo al 2013. Il partito che fu di La Malfa continua a essere operativo a livello nazionale e vicino a cittadini e territorio, ma l’attività continua ha delle spese, che sono riassunte in questo documento: Bilancio Pri relativo al 2013.

Il coordinatore nazionale Saverio Cottura ha scritto nella relazione sulla gestione:

1) Il Pri ha posto in essere una serie di attività culturali, politiche e di informazioni sia tramite il quotidiano “La voce repubblicana“, organo ufficiale del partito, sia con i moderni mezzi di comunicazione e di dialogo a distanza quali Internet,WEB ed altri strumenti simili. Inoltre, sempre in riferimento all’alle iniziative esplicate dal partito sul territorio nazionale, si segnalano le attività svolte nelle regioni nazionali nelle quali è particolarmente viva ed operante la presenza organizzata del partito. Dato ancora più significativo da evidenziare e la presenza con liste di diretta espressione del partito, e quindi con il simbolo dell’ “EDERA”, in occasione dell’ultima tornata elettorale politica nazionale che ha avuto luogo nel 2013. Il partito è stato presente sia per il rinnovo della Camera dei Deputati che per il Senato della Repubblica nelle due regioni dell’Emilia-Romagna e della Sicilia. A tutto ciò sono da aggiungere le normali, tradizionali e ricorrenti manifestazioni che si svolgono in ogni capoluogo di provincia per la presentazione della campagna annuale di tesseramento. In quest’occasione vengono anche presentate le linee programmatiche aggiornate per il governo nazionale, e per quello degli enti locali.

2) La gestione politica ed operativa del Partito Repubblicano Italiano continua, come sempre, ad essere finalizzata alla ricerca dei consensi, con attività di propaganda sul territorio, ed attraverso la divulgazione del giornale quotidiano di partito “La voce repubblicana”; nonché attraverso la diffusione di materiale cartaceo che illustra le principali linee programmatiche dell’azione politica del Pri.